Re di macchia Visualizza ingrandito

Re di macchia

Nuovo

Re di macchia è un’immaginazione nell’immaginazione. Cioè, nel quadro più immediato della fantasia con cui è concepito, sta un punto bizzarro e stravagante, che segnala qualcosa come nel cielo capovolto di un radar: l’idea di retrodatare il racconto in una dimensione sognata della storia.

Maggiori dettagli

46 Articoli

15,00 €

Scheda tecnica

Pagine 142
Autore Bruno Modugno
ISBN 9788898310388
Anno 2015

Dettagli

“…Io vedo così Re di macchia. E il suo stile schietto e immediato, molto spesso volutamente ingenuo più ancora che naif, il gusto stesso del proverbio irrelato e del ribobolo, lo prendo per un carillon che si metta a suonare, d'improvviso, nel silenzio e nel buio di una villa di campagna, chiusa per anni, e rivisitata in una sorprendente notte d'estate. Il  suo  marchingegno, Modugno  lo  svela  dall'inizio, invitando subito il lettore a fare i conti con quella che abbiamo definito invenzione nell'invenzione, e con l’ironia di fondo che autorizza a ritenere la letteratura un gioco, una morte felice.
Ma non si tratta, nemmeno in questo caso, del solito manoscritto ritrovato nella cassapanca.
Bensì di un lascito, uguale a tante altre cose, registrato da un notaro che ha tutte le caratteristiche dei personaggi che lo seguiranno, e con lo stile che seguirà.
Voglio dire che tutto appartiene allo stesso tempo, alla stessa illuminata «grotta» etrusca
(o maremmana)…” Dalla prefazione diAlberto Bevilacqua

Recensioni

Scrivi una recensione

Re di macchia

Re di macchia

Re di macchia è un’immaginazione nell’immaginazione. Cioè, nel quadro più immediato della fantasia con cui è concepito, sta un punto bizzarro e stravagante, che segnala qualcosa come nel cielo capovolto di un radar: l’idea di retrodatare il racconto in una dimensione sognata della storia.

Scrivi una recensione