Springer, un cane da schioppo Visualizza ingrandito

Springer, un cane da schioppo

Nuovo

Protagonista del libro è lo springer e già il titolo scelto per il libro "un cane da schioppo" centra immediatamente il cuore dei cacciatori. La caccia è senza dubbio cambiata, sono cambiate tecniche, motivazioni, leggi e carnieri, ma il cane deve essere utile al fucile, ora come un tempo.

Dalla presentazione di Viviana Bertocchi

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è al momento disponibile. Contattaci per info allo 0564 - 416937 o scrivi a "ordini@innocentieditore.com"

18,00 €

Scheda tecnica

Pagine 208
Autore Vladimiro Palmieri
Formato 15X21

Dettagli

Lo spaniel ordinario, ben ammaestrato deve cacciare a portata di fucile, essere sottomano ad ubbidienza passiva, ritornare al minimo richiamo, meno rumoroso che sia possibile, essere dotato di fine odorato riportare la penna e il pelo con dente dolcissimo. Allorchè ha preso viva conoscenza della scaltrezza delle beccacce, esso è incomparabile in questa caccia. Lo spaniel perfettamente addestrato ed ubbidiente è un ottimo cane da caccia”.

Paul Cailliard

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Springer, un cane da schioppo

Springer, un cane da schioppo

Protagonista del libro è lo springer e già il titolo scelto per il libro "un cane da schioppo" centra immediatamente il cuore dei cacciatori. La caccia è senza dubbio cambiata, sono cambiate tecniche, motivazioni, leggi e carnieri, ma il cane deve essere utile al fucile, ora come un tempo.

Dalla presentazione di Viviana Bertocchi

Scrivi una recensione