Secondo scienza e coscienza... e un po' di fortuna Visualizza ingrandito

Secondo scienza e coscienza... e un po' di fortuna

160

Nuovo

Non si tratta di un vero e proprio libro di memorie né certamente di un elenco di episodi professionali che
debbano dimostrare le capacità professionali, ma un diario di esperienze nelle quali è sempre presente un
aspetto od un episodio saliente della sua vita, o del territorio. Ed è attraverso questa osservazione che si
apprezza il rapporto coi pazienti nella realtà del momento. I giovani medici penseranno che si tratti di
ricordi “preistorici”, ma quella descritta è la realtà degli ospedali entro la quale si trovava il medico di
guardia, prima dell’avvento delle Ecografie, della TAC, della RMN eccetera.

A Grosseto nel 1976, ha ricoperto il posto di Assistente e poi di Aiuto prima con il prof. Maggaldi e poi
con il prof. Mariani, trasferitosi poi ad Arezzo nel 1998. Nel 2001, dopo 40 anni di cui 34 di servizio
attivo, ha chiesto il pensionamento.

Maggiori dettagli

339 Articoli

10,00 €

Scheda tecnica

Pagine 128 pp.
Autore Ranieri Mantovani
Formato 15 x 21 cm
ISBN 9788889818374
Anno 2010

Dettagli

Non si tratta di un vero e proprio libro di memorie né certamente di un elenco di episodi professionali che
debbano dimostrare le capacità professionali, ma un diario di esperienze nelle quali è sempre presente un
aspetto od un episodio saliente della sua vita, o del territorio. Ed è attraverso questa osservazione che si
apprezza il rapporto coi pazienti nella realtà del momento. I giovani medici penseranno che si tratti di
ricordi “preistorici”, ma quella descritta è la realtà degli ospedali entro la quale si trovava il medico di
guardia, prima dell’avvento delle Ecografie, della TAC, della RMN eccetera.

A Grosseto nel 1976, ha ricoperto il posto di Assistente e poi di Aiuto prima con il prof. Maggaldi e poi
con il prof. Mariani, trasferitosi poi ad Arezzo nel 1998. Nel 2001, dopo 40 anni di cui 34 di servizio
attivo, ha chiesto il pensionamento.

Recensioni

Scrivi una recensione

Secondo scienza e coscienza... e un po' di fortuna

Secondo scienza e coscienza... e un po' di fortuna

Non si tratta di un vero e proprio libro di memorie né certamente di un elenco di episodi professionali che
debbano dimostrare le capacità professionali, ma un diario di esperienze nelle quali è sempre presente un
aspetto od un episodio saliente della sua vita, o del territorio. Ed è attraverso questa osservazione che si
apprezza il rapporto coi pazienti nella realtà del momento. I giovani medici penseranno che si tratti di
ricordi “preistorici”, ma quella descritta è la realtà degli ospedali entro la quale si trovava il medico di
guardia, prima dell’avvento delle Ecografie, della TAC, della RMN eccetera.

A Grosseto nel 1976, ha ricoperto il posto di Assistente e poi di Aiuto prima con il prof. Maggaldi e poi
con il prof. Mariani, trasferitosi poi ad Arezzo nel 1998. Nel 2001, dopo 40 anni di cui 34 di servizio
attivo, ha chiesto il pensionamento.

Scrivi una recensione